orto-di-lucullo_logo

Orto di Lucullo

La sfida per salvare la biodiversità non è una sfida qualsiasi. È la sfida per il futuro del pianeta e del genere umano.
 

Il nostro lavoro si inquadra in una cornice territoriale dalla storia millenaria, dotata di un clima e di una ricchezza dei terreni di origine vulcanica alla base della grande diversità di fauna e flora esistente, declamata sin dai tempi degli antichi Romani, fino a Giacomo Leopardi. Questa è la patria del pomodorino del Piennolo del Vesuvio DOP, ma anche dei friarièlli, di quaranta varietà di albicocche e di molta altra biodiversità.

ll nostro sistema di qualità si basa su una rigida selezione delle materie prime, coltivate direttamente nelle zone di produzione e, in vari casi, sul controllo dei trattamenti fitofarmacologici adoperati durante la gestione delle singole colture, avvalendoci di adeguate competenze (consulenti agronomici) e rigidi controlli sulla qualità durante tutte le fasi produttive.

Il merito sta nel poter realizzare un controllo estensivo sui metodi di produzione delle materie prime, ma anche intensivo sul nostro sistema produttivo. Non facendo uso di semilavorati, ma partendo dal prodotto crudo, nel giro di qualche anno si renderà obbligatoria la realizzazione di un laboratorio di analisi interno, per poter eseguire analisi a maggior tutela dell’utente finale. Il nostro cardine rimane la qualità, ma ad essa si dovrà abbinare una maggiore elasticità per adeguarla ad ogni possibile esigenza di mercato, sia di tipo logistico che pratico.

Torna su